Home Investimenti

Investire in Polonia



La Polonia, ad oggi, risulta una scelta allettante per investire nell’apertura di un’attività all’estero senza tuttavia allontanarsi troppo dal territorio italiano.

La Polonia risulta uno dei maggiori paesi in crescita economica, motivo per cui molti investitori scelgono di indirizzare i propri investimenti proprio in questa zona. Quali sono i maggiori punti di forza della Polonia e quali garanzie è in grado di offrire agli investitori? In questo articolo analizzeremo tutto quello che occorrerà sapere e conoscere prima di decidere di investire sul territorio polacco.

 

PUNTI DI FORZA DELLA POLONIA

Il principale punto di forza della Polonia è rappresentato dalla sua stabilità economica e politica, integrato da una crescita del mercato domestico e del capitale umano. Rispetto ad altre situazioni economiche, in periodo di forte crisi, la Polonia è riuscita ad avvalersi di una forte crescita grazie allo sfruttamento delle proprie risorse interne.

Il mercato interno della Polonia è considerato uno dei più grandi mercati europei, costituito da 38 milioni di persone circa, grazie soprattutto alla sua posizione geografica che permette il transito in qualsiasi direzione. La solidità del paese si basa sull’unione fra paesi quali la Cina, Italia, Regno Unito, Germania e Francia.

La recessione del 2009 non ha influenzato la crescita economica della Polonia, al punto che i dati relativi al 2015 riportano un Pil pari a 474.78 miliardi di dollari americani, rappresentando il 0,77% dell’intera economia mondiale.

Il Pil attuale, per ogni persona all’interno del paese polacco, è di circa 14.580 dollari, mentre il costo della vita non risulta particolarmente eccessivo, favorendo gli investimenti.

 

MIGLIORI SETTORI PER INVESTIRE IN POLONIA

La Polonia conta diversi settori per gli investimenti odierni.



Il settore del turismo vanta un’accoglienza che si discosta dai pregiudizi tipici legati alla freddezza dei paesi nordici. A livello territoriale il paese offre una vastità di monumenti, edifici storici e bellezze paesaggistiche, oltre che al richiamo di turisti per la famosa presenza dei campi di concentramento nazisti della Seconda Guerra Mondiale.

Il settore degli immobili risulta attualmente in crescita, presentando ancora alcuni possibili affari particolarmente convenienti per chi intende acquistare una proprietà. Le zone migliori dove investire nel settore immobiliare risultano le città nei pressi delle università e nelle zone centrali a richiamo del turismo.

Il settore dell’agricoltura polacca costituisce uno dei settori più forti dell’intero paese, incrementato da un livello di automazione in espansione, con conseguenti diffusioni capillari dei prodotti esportati.

Il settore dell’industria si trova al terzo posto nella classifica mondiale, grazie agli investimenti nel settore manifatturiero.

Il settore delle energie rinnovabili come il fotovoltaico sul territorio polacco è considerato un possibile investimento vantaggioso.

 

APRIRE UN’ATTIVITA’ IN POLONIA

Grazie al sistema fiscale eccellente polacco aprire un’attività risulta particolarmente vantaggioso e sono molti gli italiani ad aver investito proprio sulle attività ristorative, gelaterie, bar, ristoranti tipici italiani, ecc. Sarà fondamentale dotarsi di regolare Partita Iva, informandosi direttamente sul sito governativo ufficiale polacco.

 

SISTEMA DI TASSAZIONE POLACCO

Il sistema di tassazione polacco prevede 12 tipologie di imposte: 9 dirette (tasse sui guadagni personali, guadagni aziendali, sulle proprietà, sui cani, sull’agricoltura) e 3 indirette (tasse su Iva e giochi). La Polonia prevede inoltre 14 zone economiche speciali, in cui ottenere agevolazioni.