Home Mutui

Mutuo Banca Intesa 100% senza anticipo: opinioni e funzionamento



Tra le più grandi banche italiane spunta anche la Banca Intesa San Paolo, con sede principale a Torino, nata nel 2007 grazie alla fusione tra gli istituti di Banca Intesa e San Paolo IMI.

Nel settore creditizio vanta diverse disponibilità, compreso il settore dei mutui, particolarmente apprezzati dai clienti in quanto risultano spesso in grado di adattarsi alle diverse esigenze. I mutui per acquisto, ristrutturazione, liquidità sono spesso erogati a prezzi vantaggiosi e contenuti.

 

FINANZIAMENTI MUTUI DI INTESA SAN PAOLO

Tra i mutui disponibili messi a disposizione da Intesa San Paolo si trovano:

Mutuo Domus finalizzato all’acquisto della casa: la caratteristica principale di questo finanziamento è caratterizzato dalle varie opzioni di flessibilità in quanto è di fatti possibile sospendere in via temporanea o ridurre la rateizzazione. In tal caso la durata della rateizzazione però non potrà eccedere i 30 anni di tempo massimo per la restituzione. Il Mutuo Domus può essere richiesto a tasso fisso o a tasso variabile. Optando per l’opzione a tasso variabile si dovrà tenere conto dell’Euribor a 1 mese, mentre sarà possibile fissare un CAP. Le spese di istruttoria per la sottoscrizione del finanziamento andranno da un minimo di 400 euro fino ad un massimo di 900 euro, a seconda del valore dell’immobile. La perizia prevedrà invece un costo minimo di 320 euro, per un massimo di 4.450 euro a seconda dell’importo finanziario stipulato.

Mutuo Domus finalizzato alla ristrutturazione della casa: questa tipologia di finanziamento, vincolato alla ristrutturazione di un immobile, può arrivare fino a 100 mila euro. La durata delle rateizzazioni per la restituzione del finanziamento è prevista a 30 anni. I calcoli per le perizie, le istruttorie, i tassi sono gli stessi previsti dal Mutuo Domus.



Mutuo Domus Spese e Investimento: questa tipologia di finanziamento è finalizzato a una spesa specifica, quindi all’esecuzione di un progetto o all’apertura di una nuova attività. L’importo massimo richiedibile è stabilito a 400 mila euro, mentre per i tassi  e le perizie si riscontrano le stesse modalità dei due finanziamenti in precedenza descritti. L’istruttoria prevede invece un costo fisso di 900 euro.

Mutuo Up: questa tipologia di investimento è riservata principalmente a chi ha già sottoscritto un mutuo precedente, al fine di richiedere una disponibilità liquida aggiuntiva. La richiesta massima richiedibile è pari al 10% della cifra già erogata, con una richiesta che può essere inoltrata entro 12 mesi dalla stipula del finanziamento precedente.

 

MUTUO BANCA INTESA SAN PAOLO AL 100% SENZA ANTICIPO

Anche l’istituto San Paolo presenta l’opzione al 100%, ossia per la richiesta dei finanziamenti senza anticipo, al fine di coprire l’intero valore dell’immobile. Tra le opzioni emerge soprattutto il Mutuo Giovani, destinato ai soggetti richiedenti con meno di 35 anni, per l’acquisto della prima casa.

Le condizioni del Mutuo Giovani risultano estremamente vantaggiose, prevedendo un tasso fisso dall’1,40%, con opzioni presenti anche variabili. Si può inoltre procedere alla sospensione delle rateizzazioni per tre volte, con l’opzione di una prima richiesta a seguito del primo biennio dalla richiesta del mutuo.

I piani di rimborso previsti si dividono in: Piano Light (con tasso fisso e opzioni agevolate per i primi due anni); Piano Base (con rate calcolate in maniera classica). Le spese di istruttoria invece si divideranno da 400 a 900 euro, mentre quelle per la perizia varieranno 320 euro a 4.450 euro massimi.