Home Mutui

Mutuo Nautico, Cos’è e Come Funziona



Il mutuo nautico, detto anche finanziamento nautico, è un tipo di finanziamento molto simile al prestito auto, vedremo in questa guida cos’è e come funziona.

Abbiamo detto che il mutuo nautico è molto simile, come tipo di finanziamento, ad un prestito auto. In effetti il funzionamento dei due prestiti è davvero molto simile. Mentre uno viene richiesto per l’acquisto di un’automobile, l’altro viene richiesto per l’acquisto di un’imbarcazione.

 

Quali imbarcazioni possono essere acquistate tramite un mutuo nautico?

E’ possibile finanziare l’acquisto di un’imbarcazione nuova o usata, sia a vela che a motore. Alcune società finanziarie che si occupano dell’erogazione di mutui del genere fissano però, solitamente, per le imbarcazioni usate un limite d’età, del mezzo da acquistare a otto anni. Se l’imbarcazione è stata quindi immatricolata più di otto anni fa sarà difficile ottenere un mutuo per il suo acquisto.

In ogni caso, prima di erogare il denaro da destinare all’acquisto dell’imbarcazione, dato che questo mutuo è finalizzato all’acquisto di un’unità navale, questa dovrà essere prima controllata da un perito navale che dovrà verificarne le condizioni e stimarne un valore economico. In base al valore stimato dal perito navale il richiedente potrà poi richiedere il suo finanziamento.

Per tutto il resto, il mutuo nautico funziona come un classico mutuo, come se fosse uno di quei mutui utilizzati per l’acquisto di una casa. Il cliente che lo richiede dovrà quindi sostenere il pagamento delle rate mensili che comprenderanno una quota del capitale ed una quota di interessi che, in base al tipo di mutuo nautico stipulato, potranno essere calcolati in base ad un tasso fisso o ad un tasso variabile.

 

Dove Richiedere un Mutuo Nautico

Come per ogni mutuo, anche in questo caso è necessario affidarsi ad una società finanziaria o ad un istituto bancario. Talvolta tra gli istituti bancari più conosciuti vi sono delle promozioni che permettono l’acquisto di qualsiasi bene, a volte si tratta di prestiti liquidità, altre volte di mutui liquidità.



In alternativa ci si potrà rivolgere a delle società di leasing del settore nautico. Per chi non conosce bene questo settore, trovarle potrebbe sembrare complicato. Il nostro consiglio è quello di effettuare delle ricerche sul web, ricercando parole chiave come società di leasing nautico, seguite magari dal nome della vostra città o della località in cui vi trovate. In alternativa ci si potrà recare di persona presso un circolo nautico, facilmente reperibili nelle località di mare. In un luogo del genere sicuramente si potrà trovare qualcuno in grado di darvi le giuste indicazioni su dove poter richiedere un mutuo nautico o in alternativa un leasing nautico.

 

Cosa occorre per poter richiedere il mutuo?

Le società di leasing del settore navale funzionano allo stesso modo delle classiche società finanziarie. Sarà quindi necessario presentare, al momento della richiesta del mutuo, tutta la documentazione necessaria che è composta dai documenti anagrafici e dai propri documenti reddituali.

Si parla di reddito continuativo e dimostrabile da presentare alla società di leasing. In realtà si tratta della richiesta della busta paga, del cedolino della pensione o del modello unico, documenti che fanno capire alla finanziaria che si è in grado di poter pagare le rate mensili perchè si percepisce, ogni mese, un reddito.

In assenza di un reddito continuativo, come nel caso del prestito personale senza busta paga, si potrà procedere con la richiesta del mutuo solo con l’aiuto di un garante o ponendo come garanzia un immobile di proprietà. Alcuni hanno sempre un po’ il timore di utilizzare la propria casa come garanzia, sappiate che il pignoramento dell’immobile potrebbe avvenire solo in caso di insolvenza, se si pagheranno le rate con regolarità non vi saranno mai problemi.