Home Prestiti

Prestito Cambializzato Findomestic



In molti si chiedono se il prestito cambializzato Findomestic possa essere richiesto o meno. E’ doveroso precisare che questa tipologia di prestito Findomestic non esiste, ed è fondamentale quindi diffidare da ogni possibile pubblicità ingannevole che non riporta veramente il marchio dell’istituto finanziario di Findomestic.

 

FINDOMESTIC: TIPOLOGIE DI FINANZIAMENTI EROGATI

L’istituto finanziario Findomestic offre diverse tipologie di prestito dedicati alle più svariate motivazioni, dai finanziamenti personali, all’acquisto di un immobile, di un’auto, per la ristrutturazione, viaggi, spese relative ai propri acquisti, ecc.

Tra le possibilità di sottoscrivere un finanziamento si trova anche la cessione del quinto per i soggetti pensionati e i lavoratori dipendenti, ma niente che riconduca al prestito cambializzato. Al fine di ottenere un finanziamento basato sull’utilizzo delle cambiali è necessario rivolgersi ad un’altra compagnia di credito incentrata proprio su tale modalità.

I prestiti cambializzati consentono, soprattutto a chi ha avuto problemi con le restituzioni delle somme erogate, di ottenere un finanziamento negato dalla maggior parte delle banche. Cattivi pagatori quindi e protestati potranno avvalersi delle cambiali generalmente come una delle pochissime alternative a loro concesse, ma anche per chi non possiede un reddito come le casalinghe, gli studenti, i disoccupati, i lavoratori privi di busta paga.

Gli istituti di credito che prevedono la possibilità di richiedere un finanziamento cambializzato incentrano le proprie garanzie sui beni in possesso del sottoscrivente, oppure sulla situazione economica degli eventuali garanti presenti.

 



PRESTITO CAMBIALIZZATO: REQUISITI FONDAMENTALI PER RICHIEDERLO

Per richiedere un prestito cambializzato sarà quindi necessario possedere una proprietà, oppure un bene che garantisca la sicurezza di un pignoramento da parte dell’istituto di credito in assenza del saldo delle cambiali.

Al contrario sarà anche possibile avvalersi della figura di un garante che non risulti a sua volta un cattivo pagatore o un protestato e che possieda una realtà economica in grado di sopperire alla mancanza del sottraente in presenza di scoperti da parte dello stesso.

L’istituto di credito potrà indire un’asta per ricavare il valore del prestito al quale non si è adempito, nell’eventuale presenza degli scoperti. Findomestic esclude totalmente questa tipologia di prestito, ma è tuttavia possibile riuscire ad ottenere un prestito cambializzato anche online, tramite tassi di interesse più alti.

 

COSA SERVE PER CHIEDERE I PRESTITI CAMBIALIZZATI

Una volta trovato un istituto di credito che dispone dei prestiti cambializzati, dopo aver valutato e scelto tra diversi preventivi, andranno allegati alla domanda di sottoscrizione alcuni documenti fondamentali, quali:

  • Copia del documento di identità con validità in corso.
  • Copia del codice fiscale.
  • Copia del TFR e ultima busta paga (se presente).
  • Firma di un garante (nel caso il sottoscrivente risulti disoccupato o in assenza della busta paga).
  • Polizza assicurativa sulla vita (non obbligatoria).
  • Modello Unico (per i lavoratori autonomi).
  • Modello Cud (per i lavoratori dipendenti).

Gli importi erogati dagli istituti di credito con cambiali oscillano generalmente tra le 2.500 euro e 50.000 euro, mentre la durata del rimborso sii estende fino ad un massimo di dieci anni. Rispetto ai comuni prestiti questa tipologia detiene spese di interessi e accessorie più elevate.